Full Width Banner Image

Impianti dentali

Gli impianti dentali rappresentano la frontiera più moderna nell’ambito del restauro dentale.

Gli impianti dentali sono dei dispositivi biocompatibili utilizzati per sostituire uno o più denti mancanti nella loro interezza.

Essi sostuiscono i denti naturali sia nelle funzioni che nell’aspetto.

Una volta inserito chirurgicamente, un impianto dentale nella maggior parte dei casi dura a vita e secondo le ultime ricerche condotte, gli interventi di implantologia hanno un successo fino al 98% dei casi.

Cosa sono gli impianti dentali?
L’impianto dentale è una vite in titanio che va a sostituire la radice del dente mancante.
Agli impianti, una volta inseriti nelle ossa della mascella, vengono applicati perni in moncone che sosterranno le corone dentali. Praticamente l’impianto ricrea tutta la struttura del dente, dalla radice alla corona esterna.

Quando si impiegano gli impianti dentali?
In generale, gli impianti dentali sono la soluzione ideale in tutti i casi in cui il paziente si trova a dover sostituire uno o più denti in conseguenza di malattie dentali come la parodontite o a causa della caduta di un dente.

Quando un dente cade, se esso non viene sostituito, avviene la graduale perdita dell’osso mascellare il che risulta nel deterioramento sia della salute dentale del paziente che del suo aspetto da un punto di vista estetico.

Gli impianti dentali sostituiscono tutte le funzioni del dente mancante dando un aspetto assolutamente naturale al paziente. In caso di più denti mancanti, gli impianti possono essere utilizzati per fissare ponti o dentiere.

Tutti i pazienti possono essere candidati ideali per un intervento di implantologia. 

Nei casi in cui il paziente soffre di alcune malattie come ad esempio il diabete, malattie del cuore, pazienti sottoposti a cure per il cancro oppure coloro che presentano poco osso mascellare, può non essere consigliabile subire un intervento di implantologia.

Sarà il team medico-chirurgico a cercare la soluzione ottimale per garantire al paziente il risultato migliore rispettando le sue condizioni di salute.

Quali sono i vantaggi degli impianti dentali?
Gli impianti dentali presentano grandi vantaggi rispetto ad altri dispositivi tradizionalmente utilizzati per rimediare all’edentulismo:

  • sostituiscono i denti naturali in tutte le sue funzioni e garantiscono un aspetto assolutamente naturale, difficilmente distinguibile all’occhio nudo
  • gli impianti sono una soluzione durevole nel tempo, spesso a vita
  • un impianto garantisce un’assoluta stabilità del dente
  • si previene la perdita ossea grazie al processo di osteointegrazione degli impianti
  • non si danneggianno i denti adiacenti
  • si eliminano i dolori a livello di gengiva spesso causati da protesi mobili
  • si ritorna a mangiare ed a sorridere senza alcun fastidio o disagio
Come si svolge un intervento di implantologia?
Un intervento di inserimento dell’impianto dentale dura poco, è assolutamente indolore e non pericoloso per la salute del paziente.

Una volta inserito l’impianto nell’osso, il processo di osteointegrazione (integrazione dell’impianto nell’osso) dura dai 2 ai 6 mesi.

Al termine di tale periodo, si procede all’avvitamento delle corone dentali o della protesi a seconda delle esigenze del paziente.

Quanto costano gli impianti dentali?
Il costo degli impianti può risultare notevole al primo impatto ma se si considera che gli impianti sono una soluzione permanente (spesso a vita), il costo è minore rispetto alle protesi o dentiere che richiedono ricambi e riparature nel tempo.

Cognome